Condizionamento e Disagio Giovanile

SAD

SAD – Spettacolo teatrale sul disagio giovanile

Apatiche, demotivate, violente, condizionabili, smarrite, le nuove generazioni appaiono come lo specchio di una società, quella contemporanea, spesso incapace di dare certezze, di leggere le loro emozioni e valorizzare i loro desideri, di aprirsi a nuove idee.

Accogliere il disagio e l’inquietudine del mondo giovanile, è un primo passo per incoraggiare i suoi protagonisti ad indagare su se stessi, ad allenarsi al saper pensare, interrogandosi su quello che veramente vorrebbero essere. Prepararsi ad affrontare la vita, coltivare i propri talenti, alimentare energie e responsabilità, confrontandosi e collaborando insieme, non è solo un diritto ma è soprattutto un dovere che ognuno ha verso la costruzione della propria identità.

Educare a teatro assume un punto di vista nuovo per guardare e interpretare i comportamenti dei ragazzi, inizia con loro un dialogo e offre approfondimenti e stimoli su temi di stretta attualità che li riguarda da vicino. Un percorso che parte da una prospettiva alternativa per comunicare un messaggio: ognuno ha gli strumenti per essere protagonista e partecipe della propria vita e contribuire a costruire il  proprio futuro.

Qui troverete la presentazione dello spettacolo SAD Sopravvivere all’autodistruzione.