SAD

SAD – Sopravvivere all’AutoDistruzione
dai 15 ai 19 anni

SAD affronta temi di stretta attualità quali l’impatto delle sostanze psicoattive e delle droghe sul sistema nervoso, il mutamento della percezione della realtà indotto dai sistemi di comunicazione di massa, i modelli comportamentali promossi dagli adulti. Afferma l’importanza di una presa di coscienza da parte dei ragazzi delle dinamiche che li vedono protagonisti e della necessità di rispondere al condizionamento con un rinnovato spirito di partecipazione e di senso civico.
Lo spettacolo attinge all’immaginario giovanile, ai suoi miti e riferimenti: non mancano citazioni da film horror e dal mondo dei videogames, con musica punk, rock, hip hop, techno ed elettronica, con l’obbiettivo di attrarre e mantenere viva l’attenzione del pubblico utilizzando in modo efficace ma alternativo lo stile di comunicazione rivolto ai giovani. I temi sono trattati con un
linguaggio semplice, ma mai semplicisticoper garantire un’immediatezza e un’efficacia difficilmente riscontrabili in altre proposte teatrali. Com’è nostra abitudine, infine, per la stesura del testo ci si è affidati a consulenti di provata professionalità: enti statali, Università e centri studi riconosciuti.

Partner ufficiali di SAD – Sopravvivere all’AutoDistruzione:
Fondazione Teatro Civico di Schio (VI)
USLL 4 dell’Alto Vicentino (Schio – Thiene)
Coop Adriatica

FEEDBACK DEL PUBBLICO
Lo spettacolo, debuttato a marzo 2011, ha da subito raccolto i favori di studenti e insegnanti che hanno così risposto al questionario sottoposto (oltre mille questionari raccolti):

STUDENTI

- Ti sei divertito o hai trovato lo spettacolo interessante?
99,50%
0,50% NO

- Hai trovato lo spettacolo:
68% MOLTO CHIARO
31% CHIARO
0,5% POCO COMPRENSIBILE
0,5% INCOMPRENSIBILE

- Ritieni che questo spettacolo possa essere un valido strumento educativo?
99,5%
0,5% NO

INSEGNANTI

- Ha trovato lo spettacolo interessante?
100%
0% NO

- Ha trovato lo spettacolo:
100% MOLTO CHIARO
0% CHIARO
0% POCO COMPRENSIBILE
0% INCOMPRENSIBILE

- Ritieni che questo spettacolo possa essere un valido strumento educativo?
100%
0% NO

FACEBOOK
La fan page “SAD – Sopravvivere all’AutoDistruzione” raccoglie i commenti degli studenti che hanno voluto lasciarci un messaggio dopo aver assistito allo spettacolo.